Poffertjes - le mini crepes olandesi

Questa ricetta rappresenta l'incontro tra svariati mondi: l'Olanda prima di tutto, perchè queste soffici frittelline a forma sferica sono una preparazione tipica di quell'affascinante paese; Cesena, la mia città, che per tre giorni l'anno si trasforma in un grande mercato internazionale, dove è possibile trovare specialità gastronomiche provenienti da ogni parte del mondo, e dove ogni anno mangio queste divertenti crepes; l'India, meravigliosa terra della mia amica Savita, da dove arriva la teglia speciale, indispendabile per cuocerle; la Danimarca, patria di un'altro tipo di frittelle, chiamate Aebleskiver, che necessitano di quella particolare teglia, motivo per cui Savita l'ha comprata e portata dall'India; infine Arezzo, luogo dove la teglia dovrebbe essere, dato che Savita non l'ha portata a me ma a Rossanina, un'altra speciale, cara amica (alla quale mando un abbraccio perchè sta combattendo e vincendo una grande e importante battaglia) che me l'ha prestata con la sua solita, sorridente generosità.
Ma non è finita. La scorsa settimana, in occasione del mercato internazionale di cui parlavo qualche riga più su, altri due mondi si sono perfettamente incrociati: esattamente all'ora della merenda pomeridiana, in pieno centro, tra migliaia di persone che affollavano decine e decine di bancarelle con centinaia di specialità di ogni tipo e genere, mi sono diretta al banco delle mini crepes olandesi e chi ci ho trovato? Mia figlia Margherita! Che a spasso con i suoi amici, ha pensato bene di fare la sua merenda nel posto che di più l'ha ispirata.
Che soddisfazione quando ti accorgi che i tuoi figli ti assomigliano così tanto...


E questa è la magica teglia per aebleskiver/poffertjes, oggetto del desiderio, purtroppo di difficile reperibilità in Italia:


       Poffertjes - mini crepes olandesi

  • 200 grammi di farina 00 (o 100 grammi di farina 00 e 100 grammi di farina di grano saraceno)
  • 400 ml di latte tiepido
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino (5 g.) di lievito
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 50 grammi di burro fuso
  • Burro per la teglia

  1. Mettere il sale in una ciotola, versarvi la farina (o le farine) setacciata col lievito e poi versarvi il latte tiepido zuccherato mescolando con una frusta.
  2. Aggiungere il burro fuso e infine l'uovo continuando a mescolare fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea.
  3. Coprire con pellicola da cucina e lasciar riposare 10 minuti.
  4. Nel frattempo scaldare bene la piastra.
  5. Procedere alla cottura: abbassare il fuoco, ungere la piastra pennellando con il burro ogni cavità e versarvi un mestolino di pastella, fino a riempirle per tre quarti.
  6. Cuocere le crepes fino a che non risultino appena rapprese al centro, girarle delicatamente e attendere che anche l'altro lato sia dorato.
  7. Diporle su un piatto e cospargerle generosamente di  zucchero a velo e crema di nocciole o marmellata.
NB: Volendo utilizzare le mini crepes olandesi in accompagnamento a qualcosa di salato (prosciutto, formaggio, patè di olive o di pomodori secchi, confettura di cipolle rosse, ecc..) procedere come da ricetta, omettendo lo zucchero.

25 Commenti:

memmea ha detto...

Marina, tesoro..... mi toccherà fare pure questi! (se trovo la caccavella)
Ho fatto i pancakes con la tua ricetta: FENOMENALI!!!!! Grazie ed un bacio affettuosissimo. Vieni a vederli......

Pinella ha detto...

Sto sognando questa caccavella da anni.....

Marina ha detto...

Memmea ho visto i pancakes, brava!! Mi fa davvero piacere ti sia fidata di me :)

Marina ha detto...

Pin benvenuta! Che piacere..
Allora dico a Savita di portarne 2 dal suo prossimo viaggio in India? :)

Pinella ha detto...

Tesoro, Savita altrochè se lo sa....Glielo ricordo un giorno si e l'altro pure....

matematicaecucina ha detto...

Ciao, sono Laura una foodblogger da poco. Il tuo blog è molto bello, pieno ricette molto invitanti, comincerò a seguirlo. A presto.

matematicaecucina ha detto...

Ho letto la ricetta dei bon bon ultrarapidi alle banane. E' favolosa!!!!! brava!!!

Marina ha detto...

Ciao Laura, benvenuta anche a te

Claudia ha detto...

Accidneti, la scorsa estate sono stata in Olanda e queste frittelle me lo son fatte scappare?! Che peccato,s embrano così golose...forte anche quella teglia per cuocerle! CHissà dove si trova qui...

Marina ha detto...

Cara Claudia, in Italia non mi è riuscito trovarla. Sul web si trova, ma all'estero e le spese di spedizione superano il costo della teglia.. in ogni caso puoi fare una ricerca digitando "poffertjes pan" oppure "aebleskiver pan".

ROBERTO ha detto...

Ciao complimenti per il blog! Ti scrivo per informarti che sto organizzando un contest sul mio blog! Ti andrebbe di partecipare? Vieni a vedre qui se ti va!
Ciao ciao
http://www.myart-robertomurgia.blogspot.com/2011/05/cook-with-my-art.html

angicoock ha detto...

Sono prorpio una meraviglia e hanno risvegliato in me tanta nostalgia dell'Olanda.
Complimenti per le mini crepes e per il blog molto interessante

SONIA ha detto...

I miei complimenti per la delicatezza del tuo blog, mi piace proprio tanto così come le ricette, grazie per condividerle con noi ^_^ da oggi ti seguo anche io!

Tiziana ha detto...

Bellissimo scoprire il tuo blog! Realizzi delle fotografie davvero belle e dei piatti invitanti,
Tiziana

Anonimo ha detto...

mi chiamo Silvia ed ho trovato una piastra(in ghisa)con 15 fori per fare le minicrepes olandesi in un negozio a Firenze ,Il suo nome è l'olandese volante.

Anonimo ha detto...

ciao mi puoi dire dove si trova questo negozio e dove si trova???
ciao grazie giovanni

Anonimo ha detto...

Ciao sono Silvia TI do'l'indirizzo dove ho acquistato la piastra (in ghisa pesante!!!circa 3 kg)con 15 fori.L 'indirizzo è via san gallo 44/rFirenze tel 055-473240.BUON APPETITO.ciao

Gioia ha detto...

Non ci posso credere!!! sono DUE ANNi che cerco la ricetta! Li ho assaggiati a Berlino passeggiando per i mercatini di Natale. una vera goduria! Non ti dico quanti ne ho mangiati!!! Sono troppo contenta. Bellissimo sito!

Slavica ha detto...

Mi hanno appena regalato per il compleanno la teglia elettrica per fare i poffertjes, perche' finalmente si trova anche in Italia (mi pare che i miei amici siano andati alla SME). :) Non vedo l'ora di provare a farli con la tua ricetta. :D

Marina ha detto...

Slavica fammi sapere

Anonimo ha detto...

grazie grazie grazie!li ho cucinati qualche giorno (ripieni di nutella) e sono di una goduria assurda!!!bboni bboni bboni!!!
Chiara

Marina ha detto...

Chiara, sono felice felice felice :)

Mariabianca ha detto...

Oh mio Dio!!!!L'ho comprata ad Amsterdam senza conoscerne l'uso ed ora leggo questo tuo post....grazie di cuore.

Domynique ha detto...

non è così chiara la ricetta.. non scrivi dove e quando va messo il lievito.. cercherò da 1 altra parte

Marina ha detto...

Mariabianca: ti capisco sai, anch'io faccio spesso acquisti compulsivi di caccavelle da cucina senza conoscerne l'effettivo utilizzo :)

Domynique: prego, siamo in un paese libero.
In ogni caso il lievito va miscelato, come sempre, alle farine.
Grazie per avermelo fatto notare, provvederò a specificare meglio il passaggio.

Posta un commento