Il sale profumato all'arancia

E' arrivato il momento di pensarci. I giorni si rincorrono veloci, Natale bussa alla porta ed è tempo di cominciare a preparare piccoli pensieri per gli amici più cari.
Durante l'avvento, la mia cucina profuma di vaniglia, arance, cannella, cioccolato, caramello, come non mai.
Rotolano biscotti nello zucchero a velo, danzano uova nelle fontane di farina, saltano mandorle nel frullatore.
Non c'è nulla che ami di più che regalare un po' del mio tempo alle persone care.



Questo profumato sale aromatizzato alla polvere d'arancia fa felice me, mentre lo preparo, prima ancora che chi lo riceverà.
Perchè mentre le fettine seccano pazientemente sui termosifoni, la casa profuma così  intensamente e meravigliosamente d'arancia che non c'è profumatore d'ambiente che possa reggerne il confronto.

Naturalmente tanto più sarà pregiato il risultato, quanto migliore sarà la materia prima che verrà utilizzata. Io, purtroppo, non sono certa di poter usare le arance più buone e profumate del mondo, ma sono sicura di avere a disposizione un sale veramente straordinario. E parlo del Sale Dolce di Cervia, inestimabile risorsa del nostro territorio, prezioso come oro bianco.

Il sale all'arancia impreziosisce mirabilmente piatti di pesce e, in particolar modo, preparazioni a base di crostacei.

Se vorrete usarla, vi ho preparato anche un'etichetta pronta da salvare, stampare e incollare sul barattolo o fermare con un nastrino.


Questa, invece, la versione del mio amico Piergiorgio, che mi regala sempre le sue deliziose idee:


Scegliete quella che più vi piace o, perchè no, tutt'e due.
Buon lavoro.


Sale profumato all'arancia

1/2 kg di sale dolce di Cervia (o altro sale a grana medio-grossa)
2 arance da agricoltura biologica

Lavate accuratamente le arance, asciugatele, tagliatele a fettine sottili e disponetele ben stese su una teglia ricoperta con carta da forno. Infornate a 80-90 gradi per un paio d'ore, rigirandole a metà cottura.
Una volta sfornate, stendere della carta da forno sui termosifoni di casa e appoggiatevi le fettine d'arancia, poi dimenticatevene per qualche giorno.

Riprendetele quando saranno diventate ben secche, completamente disidratate.
A questo punto mettetele nel vaso di un potente frullatore (io uso il bimby a vel. 10) e riducetele in polvere fine.
Mettete nel frullatore anche il sale e date una veloce frullata a bassa velocità (il sale non deve polverizzarsi!).
Versate il tutto in una ciotola e rimescolate bene con le mani. Lasciate aromatizzare per alcune ore e poi riempite i vasetti di vetro.


-----------------------------------------------------------------------

Appunti:
una volta polverizzate le fettine d'arancia, vi consiglio di tenerne a parte un po', prima di mescolarvi il sale. Conservate poi la polvere in un vasetto di vetro, vi servirà per insaporire e aromatizzare molte preparazioni come, ad esempio, un pesce alla griglia, un primo ai gamberetti, una vellutata ai porri, una crema pasticcera e vi sarà utile in mille altre occasioni.

Se, per qualsiasi motivo, non aveste la possibilità di lasciare le fette di arancia sui termosifoni, basterà prolungare il tempo di essicazione in forno, abbassando la temperatura al minimo che il forno consente.
Una volta estratte dal forno, lasciar comunque asciugare per qualche giorno a temperatura ambiente.

Condividi