Biscotti "Old America" al burro di arachidi

“Mamma mi accompagni al campo sportivo?”

Lorenzo, mio figlio, 17 anni e un ginocchio ammaccato, si affaccia alla porta della cucina, con la faccia del recluso che non sopporta di non essere con gli amici che si stanno allenando per la partita di sabato prossimo.

“Sì, amore, dammi 20 minuti che finisco di fare i biscotti”

“20 minuti????? Ma sono troppi!”


 Eh sì, l’astinenza da pallone è una brutta bestia..

“Ma mica devi allenarti, devi solo andare a fargli un saluto! E poi se hai così fretta dammi una mano così faccio prima”

“A fare i biscotti???”

“Sì a fare i biscotti, guarda: vedi le palline che sto facendo sulla teglia? Prendi una forchetta, la bagni in una ciotolina d’acqua e le schiacci coi rebbi, prima in una direzione, poi nell’altra, così gli fai anche un decoro”

“Ma mamma io non sono capace!”

“Vuoi andare o no al campo?”


 La forza della persuasione minacciosa.. poco pedagogica ma funzionale.

“Mamma guarda, li decoro perfettamente a 90 gradi, visto a cosa serve studiare disegno tecnico?”

“Eh sì, ti mando a scuola per qualcosa, lo vedi?”

“A proposito ma’, lo sai che oggi c’era il preside arrampicato su un albero, con l’imbragatura da alpinista che potava i rami? Non sai quanto ci siamo divertiti a guardarlo”

“Il preside? Sull’albero?”

“Sì! Te lo giuro!”

E giù a ridere su quanto fosse buffo vederlo lì e sui professori che lo guardavano da sotto e su come si fossero divertiti loro a guardarlo dalla finestra.

“Ho finito mamma, guarda che belli”

“Hai ragione amore, sono i biscotti più belli del mondo”.


Forse non è vero che sono i più belli del mondo ma per me sono indimenticabili, perché quei minuti passati attorno alla penisola della cucina a fare biscotti con mio figlio, ascoltando i racconti della sua giornata e ridendo insieme, sono un ingrediente che non ha prezzo, che li ha resi meravigliosi. I biscotti più belli del mondo.

La ricetta è ispirata e liberamente riarrangiata dal libro I love torte di Trish Deseine.



Biscotti al burro di arachidi "Old America"  

120 grammi di farina
1 uovo
50 grammi di zucchero semolato
40 grammi di zucchero di canna
70 grammi di burro di arachidi
50 grammi di burro
La punta di un cucchiaino di lievito
Un pizzico di sale
Aroma di vaniglia

Montare il burro e il burro di arachidi con gli zuccheri.
Aggiungere l'aroma di vaniglia (io ho messo i semi di mezza bacca)e il sale.
Setacciare la farina col lievito e aggiungerne qualche cucchiaio.
Aggiungere l'uovo e di seguito il resto della farina.

Lasciar riposare il composto per mezz'ora in frigorifero, poi riprenderlo, formare della palline di 2 cm di diametro e disporle sulla teglia.

Schiacciare ogni pallina coi rebbi di una forchetta prima in un verso e poi nell'altro, per formare un decoro a griglia(per evitare che si attacchi al composto, tenere vicina una ciotolina d'acqua e inumidire la forchetta prima di schiacciare ogni biscotto).

Infornare a 160-170 gradi (a seconda del forno), per 15-16 minuti, devono essere ben dorati.

3 Commenti:

vogliadidolci ha detto...

caspita che bei biscotti! hanno un che..di americano :) e ho giusto del burro di arachidi da finire che non piace a nessuno!
ciao
vogliadidolci

Titti ha detto...

Cariniiii!!!!
Anch'io, come vogliadidolci, devo "far fuori" il peanut butter!!!!Questa mi sembra un'idea perfetta!!!
Complimentiiiiii!!!!!!!!

raybanoutlet001 ha detto...

supra shoes
arizona cardinals jerseys
polo ralph lauren
nba jerseys
converse shoes
michael kors outlet
san antonio spurs jerseys
yeezy boost 350
texans jerseys
michael kors outlet

Posta un commento

Condividi