La Parmigiana di melanzane

Come per ogni piatto della tradizione che si rispetti, attorno alla Parmigiana di melanzane ruotano ricette familiari che si tramandano di nonna in madre e di madre in figlia ed ognuna è, senza dubbio alcuno, la migliore in assoluto.
Sulla sua esecuzione si snodano scuole di pensiero, chi frigge, chi griglia, chi inforna.

Ho deciso di presentare questa versione, confortata dal fatto che è la reinterpretazione del mio bravissimo insegnante di cucina, lo chef Christian Viroli che ne ha, a mio avviso, rispettato i fondamentali, aggiungendovi una sfumatura di personalità grazie a un giro di pesto leggero.



La parmigiana di melanzane

E’ quasi superfluo descriverne la ricetta..
Ci tengo, invece, a sottolineare quanto la qualità degli ingredienti faccia la differenza: un’ottima mozzarella, così come una salsa di pomodoro preparata a regola d’arte, sono determinanti ai fini del risultato finale.

Le melanzane dopo essere state salate e lasciate riposare sotto a un peso per far perdere loro l’acqua di vegetazione amarognola, sono state fritte.

Questa versione, decisamente elegante, è composta in porzioni singole, con gli ingredienti che si susseguono in questo modo: una fetta di melanzana, un po’ di salsa di pomodoro, mozzarella tagliata a dadini molto fini, una spolverata di parmigiano, il tutto ripetuto per tre volte.

Passaggio in forno a 180 gradi fino a doratura.
Per comporre il piatto, stendere un cucchiaio di salsa di pomodoro a specchio sul fondo, appoggiarvi delicatamente la torretta di melanzane al centro e terminare con una spolverata di parmigiano e un giro di pesto leggero e profumato.

4 Commenti:

Zimmo ha detto...

e quando posso assagiarla?

Ramona ha detto...

AHHHH...quella foto parla da sola! Mi hai fatto venire una fameeee....
complimenti per la ricetta! Se ti capita passa per il mio blog...mi farebbe piacere...
http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/

claudia ha detto...

A te Zimmo, io le ho assaggiate e ti assicuro sono squisite.
A te Marina complimenti x il blog, stupendo. Ciao, a presto.

Zimmo ha detto...

Beata te Claudia

Posta un commento

Grazie, i vostri commenti sono preziosi. Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi. Vi ricordo che se commentate con un account registrato ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Condividi