La torta di mele

più semplice e buona del mondo

Niente mi fa sentire a casa come il profumo di una torta di mele nel forno.
Questa è la mia ricetta della memoria, incredibilmente semplice, soffice e materna come solo una torta di mele sa essere.
Vi consiglio di provarla prima che la stagione delle mele si esaurisca, sono certa che poi la riporrete nel quaderno delle vostre ricette preferite.


Qui trovate la videoricetta.

La torta di mele

1 kg di mele Renetta (secondo me  la qualità della mela fa la differenza*)
150 grammi di farina
100 grammi di zucchero
100 grammi di burro
2 uova
8 grammi di lievito (mezza bustina)
la scorza di mezzo limone
un pizzico di sale

Operazioni preliminari
Sbucciate le mele e tagliarle a pezzi non troppo piccoli (da un quarto di mela ricavate circa 6-8 pezzi a seconda della grandezza delle mele; io taglio ogni quarto in tre fette ed ogni fetta la divido in due o in tre trasversalmente. Se volete chiarire meglio questo passaggio date un'occhiata al video)
Fate fondere il burro e mettete da parte in modo che abbia il tempo di abbassarsi un po' la temperatura.
Miscelate la farina, il lievito e il pizzico di sale e mettete da parte.

Procedimento
Lavorate con le fruste elettriche (o la planetaria per chi la possiede) le uova con lo zucchero fino a quando siano ben montate, gonfie e spumose; nel frattempo profumate con la scorza di limone.
Aggiungete il burro fuso un po' raffreddato e continuare a frullare.
Ora abbandonate le fruste elettriche e, con una spatola o un cucchiaio di legno, incorporate il mix di farina e lievito precedentemente preparato. Non serve lavorare molto, basta ottenere un composto omogeneo.
A questo punto aggiungete le mele a pezzi e incorporatele bene. Sembreranno troppe mele per poco composto ma non è così, fidatevi.
Imburrate e infarinate una tortiera da circa 24 cm (non di silicone**), versate , livellate bene con la spatola e infornate a 180° per 35 minuti.
Una volta sfornata la torta, lasciatela intiepidire 10 minuti nella tortiera, poi estraetela e cospargetela di zucchero a velo.
Servita tiepida dà il meglio di sé.

---------------------------------------

Appunti:

**NON consiglio di utilizzare stampi in silicone per questa torta, perché tendono a non farla cuocere bene alla base.

*Le mele Renetta, hanno la consistenza perfetta per non sfaldarsi troppo e la giusta acidità per non rendere la torta troppo dolce. Se però voi avete a disposizione altre mele, usatele pure, questa è una torta che non fa troppo la difficile.






5 Commenti:

ziapolly ha detto...

La torta di mele è la mia preferita, insieme alla crostata di mele. E proprio ieri ne ho cotta una. Questa tua versione mi piace parecchio e ti ringrazio per averla condivisa con noi. Non mancherò di provarla ^_^. Paola

Michela ha detto...

Bellissima ricetta, complimenti!

Marina Casadei ha detto...

ziapolly: grazie, sei sempre molto gentile. E' un piacere condividere con chi apprezza

Michela: felice che ti sia piaciuta, se ti capita di provarla fammi sapere!

chenmeinv0 ha detto...

michael kors handbags
lebron 12 shoes
coach outlet
ray ban outlet
kd 8 shoes
calvin klein jeans
adidas nmd xr1
caterpillar boots
levis jeans outlet
reebok outlet
hzx20170516

adidas nmd ha detto...

dolphins jerseys
coach outlet
ugg outlet
nhl jerseys
cheap nike shoes
true religion jeans
ugg outlet
coach factory outlet
pandora jewelry
ray ban sunglasses

Posta un commento

Condividi