Banana muffin con gocce di cioccolato

Ancora muffin?
Sì,  perchè mi divertono, perchè sono piccini, perchè li infilo comodamente nella borsa per la pausa caffè in ufficio e perchè sono così semplici e veloci da fare che prepararli diventa un vero momento di piacere. Nessuno stress, nessuna fatica per lavare lavandini pieni di utensili. Ecco, fare muffin per me è un felice modo per rilassarmi  :)

E poi questi hanno qualcosa di diverso dai soliti, perchè dell'uovo si utilizzano solo gli albumi e questo conferisce loro una consistenza.. come dire.. chewy, un po' da mashmallows.  Sono strani al primo assaggio, ma risultano così leggeri che è difficile fermarsi a uno.

E se amate il sapore di banana (e vi state interessando a questa lettura probabilmente è così) lo percepirete forte e chiaro. Accompagnato poi al cioccolato, beh, cosa ve lo dico a fare..




Banana muffin con gocce di cioccolato

110 grammi di farina
70 grammi di zucchero 
4 grammi di lievito (1 cucchiaino)
2 grammi di bicarbonato (1/4 di cucchiaino)
1 pizzico di sale
80 grammi di gocce di cioccolato

2 banane mature
1 albume leggermente sbattuto
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia (o i semi di mezza bacca)
25 grammi di olio di semi

Schiacciare le banane ben mature con una forchetta.
In una ciotola miscelare farina, zucchero, lievito, bicarbonato, sale e gocce di cioccolato.
In un'altra piccola ciotola mescolare l'albume, la vaniglia e l'olio di semi.
Versare nella ciotola delle polveri gli ingredienti liquidi e le banane schiacciate e mescolare con una forchetta per pochi secondi, solo fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Versare il composto in 12 pirottini già sistemati in un'apposita teglia da muffin, riempiendoli fino a metà.
Cuocere in forno a 175° per 20 minuti.

------------------------------------------


Appunti

Lo so che siamo abituati a lavorare a lungo gli impasti di torte e tortine per renderle soffici, ma in questo caso trattenetevi e fidatevi. Il segreto per rendere soffici i muffin è lavorarli pochissimo.

Se vi piace potreste aggiungere mezzo cucchiaino di cannella in polvere agli ingredienti. E' un profumo che si sposa armoniosamente con quello delle banane.

Plumcake allo yogurt

Cosa c'è di più bello che svegliarsi la mattina e trovare per colazione un plumcake soffice e leggero come una piuma da tuffare nel latte?




Plumcake allo yogurt

200 grammi di farina
65 grammi di fecola di patate
150 grammi di zucchero a velo
125 grammi di burro
100 grammi di yogurt bianco
30 grammi di latte
2 uova
8 grammi di lievito
1,5 grammi di sale
Semi di mezza bacca di vaniglia

Accendere il forno a 200°.
Imburrare e infarinare uno stampo da plum cake da 30 - 35 cm (oppure rivestirlo di carta forno ma facendo attenzione a non creare pieghe).
Mescolare lo yogurt al latte e tenere da parte.
Miscelare le farine e il lievito e tenere da parte.
Montare burro, sale, vaniglia e zucchero fino ad ottenere una consistenza spumosa. Aggiungere un uovo alla volta, quindi la miscela di yogurt e latte.
Infine incorporare a mano le farine col lievito.
Versare nello stampo da plum cake e livellare, quindi bagnarsi una mano e inserirla nel composto "tagliandolo" per formare una fessura longitudinale.
Infornare per 45 - 50 minuti avendo l'accortezza, dopo mezz'ora di cottura, di coprire la superficie con carta stagnola. E comunque fare la prova stecchino prima di sfornare.
Sformare il plumcake da caldo e farlo raffreddare su una griglia.
Spolverare di zucchero a velo.

------------------------------------------------------------------------


Appunti

Questo dolce ha bisogno dei suoi spazi.
La dimensione dello stampo è fondamentale per la sua buona riuscita.  Uno stampo troppo piccolo comporterebbe un eccessivo aumento in altezza rendendo faticosa la perfetta cottura al centro.
Naturalmente se avete già in casa uno stampo piccolo, non serve che andiate a comprarne un'altro: dimezzate la dose e diminuite il tempo di cottura a 35 minuti circa.

Il consiglio spassionato che vi do è di godervi questo plumcake tuffato nel latte, nel tè o spalmato di un velo di marmellata.

..e se ve ne avanza un po',  mantiene la sua morbidezza per diversi giorni conservato in un sacchetto di plastica per alimenti.


Condividi