Di tè, di pensieri e di ciliegie

Appena comprato, quel tè, non vedevo l’ora di assaporarlo.
A casa, aperta la porta, non ho nemmeno tolto la giacca prima di accendere il fuoco sotto al bollitore.
Poi via i vestiti, le scarpe, le calze e nello stereo un cd con quella musica che aveva sulla mia anima l’effetto di un sasso rotondo gettato in mezzo a un lago.
E’ strano come certe emozioni lontane riaffiorino in un giorno qualunque, dal niente, ma soprattutto è strano come ti possa accorgere che sono sempre state lì, che ti abbiano sempre accompagnato in una piega dell’anima, ad ogni ora del giorno e della notte, dentro gli occhi di chiunque.
Il fischio dell’acqua bollente ha interrotto il filo dei miei pensieri.
Ho aperto la scatola del tè e l’odore buono della vaniglia, dell’albicocca e del miele ha fatto affiorare un sorriso sulle mie labbra.
Sorridendo ho immerso la bustina nell’acqua, un gesto che mi ha sempre affascinata. Osservare come in un attimo l’acqua si trasformi in un liquido caldo, ambrato, dal profumo intenso, ha su di me un effetto ipnotico.
Scalza, con in mano la mia tazza preferita piena di un meraviglioso tè e quella musica che attraverso le orecchie penetrava fino al cuore, mi sono stesa sul tappeto e ho staccato la spina dal mondo.


E quando sono rilassata do il meglio di me. Mi scorrono fluide le idee, le parole. Erano giorni che pensavo a qualcosa di adatto per il contest di ciliegina sulla torta, poi, ecco l’illuminazione: e’ un contest pensato per festeggiare un blogcompleanno: cosa c’è di meglio di una torta per farlo?
Ma.. il tema è l’ora del tè..  mmh.. mumble mumble.. e allora che sia una tortina bocconcino!
E che, vista la festeggiata, abbia una.. ciliegina sulla tortina!


La tortina di ciliegine

Per il pan di spagna:
  • 1 uovo
  • 30 grammi di farina 00
  • 30 grammi di zucchero 

Per la farcitura:
  • confettura di ciliegie Rigoni di Asiago

Per lo zucchero fondente:
  • 50 grammi di zucchero
  • 15 grammi di acqua
  • colore alimentare rosa

Per la decorazione:
  • gelatina da decorazione rossa e verde
  • cioccolato fondente

     Preparare il pan di spagna
  1. Lavorare con la frusta elettrica l’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso (sono necessari almeno 10 minuti, il pan di spagna non prevede l'uso di lievito, quindi si gonfia grazie all'aria incorporata durante la lavorazione, se non si rispettano i tempi di questo passaggio, il risultato finale sarà irrimediabilmente compromesso).
  2. Incorporare la farina setacciata servendosi di una frusta a mano o di una spatola, mescolando lentamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
  3. Versare in uno stampo di silicone a mezze sfere (o, in alternativa, versare in una piccola tortiera e poi coppare con dei piccoli tagliabiscotti rotondi il pan di spagna cotto e raffreddato).
  4. Cuocere in forno a 175 gradi per 15 minuti (oppure a 180 gradi per 25 minuti nel caso di una tortiera grande).
  5. Tagliare le tortine a metà, una volta fredde, e farcire l’interno con la confettura di ciliegie.
  6. Far riposare in frigorifero.

     Intanto preparare lo zucchero fondente (metodo Giovanni Pina):
  1. Mettere in una pentolina l’acqua e lo zucchero e cuocere fino a raggiungere una temperatura di 120 gradi (in mancanza di termometro, bagnare le dita in acqua fredda e pescare velocemente un po’ di zucchero sciolto tra l’indice e il pollice, se lavorandolo un po’ forma una pallina, ha raggiunto la temperatura giusta).
  2. Aggiungere una microgoccia di colorante e poi stendere il composto su un tappetino di silicone (oppure attaccare molto bene col nastro adesivo della carta da forno al piano di marmo, in modo che rimanga ben ferma e tesa, ungerla leggermente con olio di semi e stendervi sopra il composto) e continuare a muoverlo con una spatola come per impastarlo.
  3. Continuare fino ad ottenere una pasta molto chiara e resistente.
  4. Lo zucchero fondente, così preparato, si può conservare per molto tempo.
  5. All’occorrenza se ne prende la quantità che necessita, si scalda appena (deve raggiungere la temperatura di 34-36 gradi, poco meno di quella del corpo, quindi toccandolo con le dita, non deve scottare ma nemmeno sembrare freddo).
  6. Raggiunta la temperatura idonea, intingere le tortine fredde di frigorifero nello zucchero fondente e appoggiarle su carta da forno, aspettando che la copertura cristallizzi.
  7. Decorare la superficie a piacere.

Con questa ricetta partecipo al contest di Ciliegina sulla Torta “E’ sempre l’ora del tè”.

E, su gentile invito di Laura di Zampette in pasta, partecipo anche al suo delizioso contest "Una tira l'altra".

13 Commenti:

matematicaecucina ha detto...

wow!!! Piccole e deliziose. Spiegato da te sembra tutto semplicissimo ma io non azzardo ad imitarti. Ciao, laura

Francesca_lasuafra ha detto...

bellissime!!! è vero, sembra semplice... ma è il sembra che mi fa poco sperare ...

ValeVanilla ha detto...

...e' deliziosissima!!!!!

Marina ha detto...

Laura credimi, ci vuole più tempo a scriverle che a farle :)


Fra che piacere la tua visita!


Vale grazie, se "deliziosissima" come al solito!

Pinella ha detto...

Che dirti? splendide!!!!

Sabrine d'Aubergine ha detto...

Deliziose... in tutti i sensi

Sabrine

LAURA ha detto...

Ciao, complimenti per il tuo blog molto bello e raffinato!!!
Mi sono unita ai tuoi sostenitori così continuo a seguirti.
Questa tua deliziosa tortina alla ciliegia và benissimo anche per il mio contest:
http://zampetteinpasta.blogspot.com/2011/05/contest-una-tira-laltra.html
Se ti fa piacere passa a vedere.....
A presto

Marina ha detto...

Pinella grazie, ma è niente di fronte alle tue cose.


Sabrine che bella la tua visita!! Sono quasi emozionata..


Laura passo a trovarti presto, grazie anche a te

LAURA ha detto...

Grazie di avere accettato il mio invito!!!
In bocca al lupo!!!

LCc 03 ha detto...

kobe 11
hermes belt
http://www.nikedunks.us.org
true religion uk
tiffany and co outlet
louboutin shoes
chrome hearts
new england patriots jerseys
nike dunks
michael kors handbags

shengda xu ha detto...

michael kors uk
air jordans
beats headphones
polo ralph lauren outlet
michael kors outlet store
tods outlet
jordan shoes
coach factory outlet online
michael kors outlet store
michael kors outlet clearance
xushengda0324

chenmeinv0 ha detto...

longchamp handbags
mbt shoes clearance outlet
ray ban sunglasses
michael kors outlet
snapback hats
salvatore ferragamo belt
ed hardy clothing
nike roshe run
nike huarache ultra
yeezy boost 350 v2
hzx20170516

adidas nmd ha detto...

cowboys jerseys
steelers jerseys
reebok shoes
nike huarache
ralph lauren outlet
polo ralph lauren
nike shoes
ray ban sunglasses
michael kors handbags
fitflops

Posta un commento

Condividi