Bon bon ultrarapidi alle banane

Quando si dice che la necessità aguzza l’ingegno.
Dunque, è domenica pomeriggio e non aspetti gente. Te ne stai bella rilassata a far finta di mettere a posto qualcosa, quando suona il campanello. Gente.
E c’era da aspettarselo, la giornata è bella, invita ad uscire, qualcuno che passa a fare un saluto c’è sempre.
Si fanno due chiacchiere, l’ora di cena è vicina, che fai non li inviti a restare?
Diciamo che una cena improvvisata, in Romagna, si trova sempre il modo di risolverla, con due piadine, del prosciutto e uno squaquerone, ma.. il dolce?
Potrò mai smentire la mia fama, finendo una cena senza dolce?
Niente panico, veloce raccolta delle idee.
C’è della pasta frolla giacente in frigorifero (Dio benedica la pasta frolla).
Mezz’ora prima, mentre facevo merenda con una banana, mia figlia mi ha detto: “Mamma prova a mangiarla con la cioccolata, è buonissima!”
Ok, questo è un segno, ho le banane e la cioccolata. O meglio, ho una busta di glassa al cioccolato pronta (che mi sono anche un po’ vergognata di me stessa quando l’ho comprata, ma ho pensato che prima o poi mi sarebbe tornata utile).
Ora riassumo i tempi tecnici che ha richiesto la preparazione di questi difficilissimi dolci: 1 minuto per far tornare plastica la pasta frolla indurita dal frigorifero; 5 minuti per stenderla, tagliarla, foderare di carta forno la teglia e disporre i biscottini; 11 minuti di cottura durante i quali ho tagliato le banane e ho liquefatto la glassa pronta mettendo la busta nel microonde; 5 minuti per montaggio e glassatura.

Ventidue minuti netti (chiacchierando) per un vassoio di bon bon da urlo, con un cuore morbido di banana, racchiuso in un involucro croccante di biscotto e cioccolato.
Sotto gli occhi stupiti dei miei ospiti.



Bon bon alle banane

Per la frolla:
125 grammi di farina
75 grammi di burro
50 grammi di zucchero a velo
1 tuorlo
Mezza bacca di vaniglia


Per il montaggio:
Banane
Glassa al cioccolato

Preparare una frolla sabbiando bene la farina col burro freddo. Aggiungere lo zucchero e, infine, il tuorlo. Lavorare l'impasto velocemente e riporlo in frigorifero.
Trascorsa circa mezz'ora, riprendere l'impasto e stenderlo a uno spessore di 3-4 mm. Tagliare dei biscottini con un coppapasta rotondo della misura di 3 cm.
Cuocerli a 170 gradi per 11 minuti circa.

Tagliare le banane a trancetti regolare di un centimetro e mezzo di spessore.
Posizionare ogni trancetto tra due biscotti.

Premendo tra pollice e indice i biscotti con al centro la banana,  far rotolare i dolcetti nella glassa calda, in modo che questa ricopra tutta la circonferenza e appoggiarli poi su una gratella o su carta da forno per farli raffreddare.

Et voilà, les bon bon sont faites.

9 Commenti:

memmea ha detto...

Deliziosi e veramente d'effetto!!!!!! Brava

cinzietta ha detto...

ehmmmm ehmmmm....tu non sai che io ce l'ho sempre in casa ma che anche la mitica Pinella usa spesso e volentieri quella glassa li che ti risolve milamila problemi.....;)
mai provato l'accostamento della banana con il cioccolato...proverolla! ciao bedda!

Marina ha detto...

Grazie Memmea.

Ciccibella, se "quella glassa lì" la usa anche la Pin allora noi siamo scagionate! :D

Marina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Chiara Maci ha detto...

divini! complimenti ...

Tiziana ha detto...

Sono meravigliosi, resto di stucco per la semplicità e la velocità di esecuzione. Ne prendo immediatamente nota, grazie!

terry ha detto...

Sei geniale!!! ... ora so cosa devo tenere pronto in frigo! :)
grande risultato!!!

Irmina Díaz-Frois Martín ha detto...

Excelente!!
Un saludo.

sere ha detto...

questa tua idea è geniale. soprattutto perchè è nata in così poco tempo. bravissima!
sere
http://iosonopippi.blogspot.com/

Posta un commento

Condividi