Angel food cake


La Angel food cake, è una torta di origine anglosassone, leggerissima perchè totalmente priva di grassi: non contiene infatti burro, olio, margarina e nemmeno la parte lipidica dell'uovo, cioè il tuorlo.
Per questo motivo è un dolce particolare, lontano per gusto, colore, profumo e consistenza dalle torte tradizionali che siamo abituati ad assaggiare.
Rimane infatti di un bianco candido all'interno (essendo presenti solo gli albumi dell'uovo), è sofficissimo, profumato di vaniglia e dalla consistenza particolare e piacevole.
Insomma, oltre che essere un ottimo metodo per smaltire gli albumi che spesso giacciono in frigo , è il dolce perfetto per chi segue, per amore o per forza, una dieta povera di grassi.




Angel food cake

8 albumi d'uovo
1 cucchiaino di cremor tartaro (si trova a peso in tutte le farmacie, costa pochi centesimi)
220 grammi di zucchero
Mezza bacca di vaniglia (o, in mancanza, mezza fialetta di aroma di vaniglia)
100 grammi di farina 00
1 pizzico di sale

Dividete lo zucchero in due quantità: 100 e 120 grammi.
Mettete in una ciotola (la più grande che avete in cucina!), gli albumi e il cremor tartaro e sbattete a neve fermissima, il composto deve risultare durissimo, ci vorranno almeno 10 minuti.
A questo punto aggiungete 120 grammi di zucchero, poco alla volta, e continuate a sbattere per amalgamarlo tutto.
Aggiungete l'aroma di vaniglia.
Mescolate la farina ai rimanenti 100 grammi di zucchero e aggiungeteli al composto, a poco a poco, incorporando bene con una spatola.
Il concetto è che il composto deve incorporare tanta aria durante la lavorazione, per poi sfruttarla in forno per lievitare e diventare gonfio e sofficissimo.
Versate in uno stampo a ciambella NON IMBURRATO; deve essere rigorosamente col buco centrale (poi si capirà perchè), va benissimo anche in silicone, sarà più semplice, poi sformare il dolce.
Cuocete in forno già a caldo a 180 gradi per 35-40 minuti; la cottura può variare da forno a forno, per cui, già dopo 30 minuti, prestate attenzione.

A questo punto l'operazione fondamentale per la buona riuscita: sfornate lo stampo e subito capovolgetelo sopra una tazza o un bicchiete rovesciati, appoggiando praticamente la parte centrale dello stampo sopra al retro della tazza e lasciate raffreddare il dolce in questa posizione.
Questo permetterà alla torta di non afflosciarsi e di rimanere gonfia e soffice.

Una volta ben fredda, toglietela dallo stampo (se è in silicone l'operazione risulterà molto facile, basterà "svestirla", se è in alluminio sarà necessario passare una spatola o un coltello tra lo stampo e il dolce).
Spoverate di zucchero a velo e godetevi cotanta bontà.


Nel frattempo accendete il bollitore del the..


Condividi