Angel food cake


La Angel food cake, è una torta di origine anglosassone, leggerissima perchè totalmente priva di grassi: non contiene infatti burro, olio e nemmeno tuorli, che sono la parte lipidica dell'uovo.
Per questo motivo è un dolce particolare, lontano per gusto, colore, profumo e consistenza dalle torte tradizionali che siamo abituati ad assaggiare.
Rimane infatti di un bianco candido all'interno (essendo presenti solo gli albumi dell'uovo), è sofficissimo, profumato di vaniglia e dalla consistenza particolare e piacevole.
Insomma, oltre che essere un ottimo metodo per smaltire gli albumi che spesso giacciono in frigo, è il dolce perfetto per chi segue, per amore o per forza, una dieta povera di grassi.




Angel food cake

8 albumi d'uovo
1 cucchiaino di cremor tartaro (si trova nei supermercati ben forniti vicino al lievito o a peso nelle farmacie)
120 grammi di zucchero
Mezza bacca di vaniglia
100 grammi di farina 00
100 grammi di zucchero


Mettete in una ciotola (la più grande che avete in cucina!), gli albumi, la vaniglia e il cremor tartaro e sbattete a neve fermissima aggiungendo gradualmente 120 grammi di zucchero. Il composto deve risultare durissimo, ci vorranno almeno 10 minuti.

Mescolate la farina ai rimanenti 100 grammi di zucchero e aggiungeteli al composto, a poco a poco, incorporando bene con una spatola.

Il concetto è che il composto deve incorporare tanta aria durante la lavorazione, per poi sfruttarla in forno per lievitare e diventare gonfio e sofficissimo.

Versate in uno stampo a ciambella NON IMBURRATO; deve essere rigorosamente col buco centrale.
Esistono stampi appositi per Angel Food cake, ma va benissimo anche uno stampo in silicone che tra l'altro rende più semplice, poi, sformare il dolce.

Cuocete in forno già a caldo a 180 gradi per 30-35 minuti; la cottura può variare da forno a forno, per cui, dopo 30 minuti, prestate attenzione.

A questo punto l'operazione fondamentale per la buona riuscita: sfornate lo stampo e subito capovolgetelo sopra una tazza o un bicchiete rovesciati, appoggiando praticamente la parte centrale dello stampo sopra al retro della tazza e lasciate raffreddare il dolce in questa posizione.
Questo permetterà alla torta di non afflosciarsi e di rimanere gonfia e soffice.

Una volta ben fredda, toglietela dallo stampo (se è in silicone basterà "svestirla", se è in alluminio sarà necessario passare una spatola o un coltello tra lo stampo e il dolce).
Spoverate di zucchero a velo e godetevi cotanta bontà.


Nel frattempo accendete il bollitore del the..

0 Commenti:

Posta un commento

Condividi