Corna di gazzella

Piccolo viaggio nella terra delle mille e una notte.
Istruzioni per l'uso:
chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare dai profumi d'Oriente.. mordere con calma per rompere piano il guscio croccante di zucchero e trovare la morbidezza dell'interno.
La felicità non è più complicata.



Corna di gazzella


250 grammi di mandorle
100 grammi di zucchero a velo
Buccia grattugiata di un limone
1 uovo
1 ml di acqua di fiori d'arancio

Per la copertura:
80 ml di acqua di fiori d'arancio
50 ml di acqua
200 grammi di zucchero a velo

Ridurre le mandorle in polvere con il mixer, versarle in una ciotola insieme allo zucchero a velo (100 grammi) e alla buccia grattugiata del limone e amalgamare tutto.
Aggiungere l'uovo leggemente sbattuto e 1 ml di acqua di fiori d'arancio e impastare con le mani.
Prendere un piccolo pezzo di impasto e formare una pallina di due centimetri di diametro, poi, continuando a lavorarla tra le mani, darle una forma allungata e un pò stretta alle estremità.
Formare in questo modo circa 20 corna di gazzella, porle su una teglia rivestita di carta da forno e cuocere per circa 10 minuti a 160 gradi.
Appena uscite dal forno, queste piccole dolcezze sono molto fragili, quindi lasciarle raffreddare prima di spostarle dalla teglia.
Versare in un piatto 80 ml circa di acqua di fiori d'arancio e allungarla con 50 ml di acqua.
Preparare in un altro piatto 200 grammi di zucchero a velo.
Una volta reffreddate, prendere una per una le corna, bagnarle nell'acqua di fiori d'arancio e rotolarle nello zucchero a velo, asportando quello in eccesso.
Lasciarle asciugare per circa un'ora e poi ripetete l'operazione una seconda volta.
L'ideale sarebbe lasciarle asciugare per almeno un giorno, in modo che lo strato di zucchero si indurisca per bene e formi un delizioso involucro croccante che contrasta armoniosamente con l'interno morbido e profumato.

3 Commenti:

nutellamor ha detto...

ciao!!non so come sn arrivata qui...ma il tuo blog mi ha catturata...questi dolci soprattutto...voglio provarli appena ho tempo...
ripasserò sicuramente...
ciao!!

m-milla ha detto...

ciao, sono d'accordo con "nutellamor", anche io sono arrivata qui per caso e le tue ricette mi hanno sorpresa, soprattutto le foto che sono davvero fantastiche: "essenziali" e molto artistiche!
Leggo nella tua presentazione che il tuo non essere fotografa fa si che non possiamo essere catturati dalla bellezza delle foto, ma personalmente sono quelle che mi hanno colpito di più.
Complimenti anche per la vena poetica che trovo nell'introduzione di questa ricetta.
Solitamente non lascio mai commenti ma per questo blog ne valeva davvero la pena.
Buon proseguimento ;), un bacio.

Lilyh Gibsonc ha detto...

ultra boost
adidas crazy explosive
yeezy shoes
van cleef arpels
kobe basketball shoes
michael kors outlet
yeezy shoes
nike zoom
adidas eqt
ferragamo belt

Posta un commento

Condividi